MCP Conseil
Il blog per raggiungere l'indipendenza energetica

Smart grid: la rete intelligente per gestire l’energia elettrica

Smart grid: un processo rivoluzionario

Da qualche anno nel mercato energetico è entrato in scena il concetto di Smart grid, con la promessa di rivoluzionare il sistema di produzione e distribuzione dell’energia, garantendo una diminuzione dell’impatto ambientale e un forte abbassamento dei costi in bolletta.

Ma come funziona la “rete intelligente” e in che modo migliora la gestione dell’energia elettrica?

Dalle centrali alla Smart grid: come cambia il flusso di energia elettrica

Da più di un secolo, l’energia elettrica viene erogata principalmente da grandi centrali, che la producono utilizzando combustibili fossili, energia nucleare o idroelettrica, responsabili del 40% delle emissioni globali di CO2.

Queste centrali distribuiscono in modo continuo agli utenti enormi quantità di energia, tenendo un controllo centralizzato ed un flusso costante.

I tempi però sono cambiati: fortunatamente è aumentata la consapevolezza del rispetto ambientale, che ha avvicinato governi e privati cittadini alle energie rinnovabili, come quella solare, per l’alimentazione degli edifici, aumentando così l’installazione di impianti fotovoltaici, che hanno di natura una produzione variabile.

Nasce così l’esigenza di una rete intelligente capace di erogare e ricevere energia mantenendo stabili i flussi energetici, affinché ci sia sempre una sicurezza di approvvigionamento: il sistema Smart grid.

Smart Grid

Smart grid: come funziona

Lo Smart grid è quindi un sistema studiato per gestire l’energia elettrica in modo autonomo, dinamico ed in tempo reale, in funzione della richiesta energetica.

La rete elettrica diventa intelligente e soprattutto flessibile.

Con l’aiuto di nuove tecnologie come l’elettronica e l’informatica, essa fa interagire sia i produttori che i consumatori di energia, riuscendo ad anticipare i consumi e distribuendo l’energia elettrica prodotta in surplus verso aree momentaneamente in deficit.

Le Smart grid sono dunque un importante strumento per comprendere il flusso energetico, che permette agli utenti di ottimizzare la bolletta elettrica.

Grazie al loro software, queste reti intelligenti monitorano gli impianti e controllano i consumi elettrici dando la possibilità di regolarli in base al prezzo dell’energia, che varia a seconda del momento della giornata. In questo modo i carichi verranno ridotti, prevenendo eventuali problemi legati ai picchi di consumo, evitando così interruzioni di elettricità.

Smart grid: perché conviene

La Smart grid sarà quindi capace di prelevare l’energia pulita prodotta da impianti fotovoltaici per livellare i picchi di domanda riducendo di conseguenza le emissioni e i costi di produzione.

Con la rete intelligente e i sistemi di accumulo come la sonnenBatterie, che contribuiscono a risolvere le emergenze di stabilizzazione di rete, la variabilità delle rinnovabili viene contrastata, rendendo il solare una risorsa ancor più accessibile.

Optando per la Smart grid combinata ad un impianto fotovoltaico con sistema di accumulo quindi, non solo ottimizzerai l’uso dell’energia solare autoprodotta, ma potrai abbassare ulteriormente i costi in bolletta tramite la gestione intelligente dei consumi di energia elettrica.

Produci energia elettrica rispettosa verso l’ambiente scegliendo la Smart grid e il nostro sistema di accumulo.

Contattaci ora per maggiori informazioni!

Compila il modulo per maggiori informazioni

Accetto la vostra Privacy Policy*

COMMENTI
0
Lascia un commento

POST CORRELATI