MCP Conseil
Il blog per raggiungere l'indipendenza energetica

Sicurezza delle batterie per Fotovoltaico

Tutte le certificazioni di sicurezza delle batterie per fotovoltaico

La sicurezza è il criterio fondamentale quando si parla di apparecchi elettrici domestici. Quando si introduce un elettrodomestico in casa bisogna essere assolutamente certi che non crei pericolo o rechi danni a persone e proprietà.

Per questo motivo, l’azienda sonnen si assicura che tutte le batterie, prima di poter essere acquistate, passino attraverso numerosi test tecnici che simulano situazioni critiche. Solo quando esse hanno superato tutte le prove possono essere finalmente certificate alla vendita.

Continua a leggere per scoprire a quali test di sicurezza sono sottoposte le sonnenBatterie e quali sono le principali certificazioni delle batterie per fotovoltaico.

Sicurezza delle batterie per Fotovoltaico

Sicurezza delle Batterie per fotovoltaico: le certificazioni

IP 21

La norma CEI EN 60529 1997-06 (IEC529 ex CEI 70-1) + A1 2000-06 “Gradi di protezione degli involucri” determina, tramite il codice IP (Degree of Protection), il grado di protezione degli involucri per materiale elettrico dal possibile ingresso di parti pericolose all’interno dell’involucro e di corpi estranei solidi o liquidi.

Il grado IP è indicato da due cifre, da leggere separatamente, dove la prima cifra mostra sia la protezione dei materiali contro l’introduzione di corpi solidi estranei (tra le quali la polvere), che la protezione delle persone in caso di contatto con parti pericolose.

Il grado 2 fornisce la protezione contro corpi superiori ai 12,5 mm e la protezione contro l’accesso con un dito. La seconda cifra invece, determina la protezione contro la penetrazione dannosa di acqua e il grado 1 è quello che garantisce la protezione contro la caduta verticale di gocce d’acqua.

Leggi anche: Batteria al litio ferro fosfato per fotovoltaico

CEI 0-21

La CEI 0-21 è la normativa che regola il funzionamento di tutte le utenze attive, come gli impianti fotovoltaici che producono energia o i sistemi di storage che la possono stoccare e rilasciare quando più conveniente, o passive (abitazioni) connesse in Italia alla rete di bassa tensione.

Questa normativa indica quali funzioni obbligatorie devono avere gli apparecchi per far si che la rete elettrica nazionale sia stabile e non abbia black out. Purtroppo non tutte le batterie per fotovoltaico in commercio soddisfano a pieno questa normativa e a causa di questi, che comunque rischiano sanzioni amministrative pesanti, la rete è un po’ meno “smart”.

UN 38.3 Transportation testing

Per garantire la sicurezza delle batterie al litio per fotovoltaico durante il trasporto, esse devono superare la sezione 38.3 del “Manuale dei Test e Criteri di UN.

Il documento è composto da 8 punti che non sono altro che simulazioni delle condizioni della batteria in diverse circostanze. Dai test sull’altitudine. alla variazione di temperatura, vibrazione, shock, arrivando alla simulazione di un corto circuito esterno.

IEC62133

La certificazione IEC 62133 è nata per mettere a norma i criteri per l’esportazione delle batterie agli ioni di litio.  Per essere conforme, la batteria deve superare diversi test. Tra i quali: carica, corto circuito esterno, caduta libera, abuso termico, sovraccarico ecc.

Certificazione “Bauart geprüft” Zertifikat di Primara

La certificazione “Bauart geprüft” (BG) garantisce che il prodotto soddisfi i requisiti tecnici di sicurezza delle apparecchiature elettriche. Tramite un’ispezione annuale, Primara testa la conformità dei prodotti, permettendo di accrescerne la qualità.

Richiedi maggiori informazioni sulla sicurezza delle batterie per fotovoltaico sonnen, contattaci!

Compila il modulo per maggiori informazioni

Accetto la vostra Privacy Policy*

COMMENTI
0
Lascia un commento

POST CORRELATI